Regolamento

Articolo 1.

MòNapoli caccia alla napoletanità è un’iniziativa promossa, organizzata e diretta dall’Associazione culturale NarteA.

Articolo 2.

Gara di abilità e di cultura a squadre composte da un minimo di 4 a un massimo di 8 componenti; sono ammessi minorenni se nella squadra sono presenti familiari che possono garantire per nome e per conto loro.

Ogni squadra dovrà eleggere un Caposquadra che sarà il referente nei confronti dell’organizzazione.

Ogni squadra dovrà attribuirsi un nome appartenente al mondo della tradizione partenopea.

Ogni squadra dovrà creare un gruppo facebook segreto con il nome della stessa, nel quale includere il profilo facebook Nartea Napoli Due

Articolo 3.

Il gioco si svolgerà da Sabato 5 Luglio 2014 ore 9,00 fino a Domenica 6 Luglio 2014 ore 17,00 NO-STOP, con prove diurne e notturne , nell’area urbana di Napoli.

La squadra vincitrice sarà individuata al termine della gara e la premiazione avverrà in giorno da stabilirsi.

Articolo 4.

L’iscrizione è gratuita. Ogni eventuale spesa sostenuta durante il gioco è totalmente a carico dei partecipanti (spostamenti, eventuali ingressi extra ai siti artistici previsti dal gioco, vitto, ecc.).

L’iscrizione della squadra dovrà essere fatta on line attraverso l’e-mail iscrizione@monapoli.it e dovrà contenere la fotocopia della carta d’identità di ciascun partecipante.

Il modulo d’iscrizione è scaricabile da qui: MODULO DI ISCRIZIONE

Il termine ultimo per l’iscrizione è previsto per Lunedì 30 giugno 2014 entro e non oltre le ore 16:00. N.B. IL TERMINE ULTIMO E’ STATO PROROGATO A MERCOLEDI’ 2 LUGLIO ENTRO LE ORE 16:00

Verrà ammesso un numero massimo di DIECI (10) squadre. Farà fede l’ordine di arrivo dei moduli di iscrizione (data e orario).

Articolo 5.

L’organizzazione assegnerà ad ogni squadra una maglietta identificativa di MòNapoli 2.0 lo stesso giorno della consegna della prima busta ossia Sabato 5 Luglio presso il NarteA Village.

Ogni componente della squadra dovrà obbligatoriamente indossare la maglietta durante i due giorni dell’iniziativa.

Articolo 6.

I partecipanti possono usare qualsiasi mezzo di locomozione e comunicazione, nel rispetto delle norme in materia, esonerando l’associazione culturale NarteA da qualsiasi responsabilità connessa con l’utilizzo di tali mezzi.

Articolo 7.

Le prove vertono su argomenti relativi alla città di Napoli divise in ambiti: storico-artistico, ludico-fisiche, musicale e teatrale-cinematografico, oltre che prove di abilità e ingegno.

Articolo 8.

I partecipanti possono consultare libri, riviste, enciclopedie o altro materiale utile allo scopo (a questo proposito, se le risposte differiscono su date, nomi o luoghi da quelle dell’organizzazione e la squadra ritiene esatta la propria risposta, verrà chiesto di esibire il testo consultato o la fonte della notizia. Sappiamo che gli storici alcune volte non concordano su certe notizie); non fa fede Wikipedia come fonte.

È consentito e consigliato l’uso di cellulari, smartphone, tablet, portatili, macchine fotografiche digitali, videocamere o qualunque apparecchio tecnologico utile allo svolgimento delle prove.

Articolo 9.

9. A. Dinamica del gioco, punteggio e penalità: Durante i due giorni di gara le squadre avranno in consegna delle buste che conteranno tutte le varie prove da superare.
Ogni squadra dovrà trovare diverse buste seguendo le indicazioni dettate dalla trama.
Una volta completate tutte le prove descritte all’interno della singola busta, quest’ultima dovrà essere consegnata, al NarteA Village, entro un termine massimo di orario, che verrà comunicato ad ogni singola squadra.

9. B. La conquista dei punti avviene grazie alla risoluzione dei quesiti e al tempo impiegato per la consegna della busta (punteggio bonus solo per la squadra più veloce).
Ogni prova, a seconda della difficoltà, avrà un proprio punteggio.
Non è obbligatorio svolgerle tutte.
Nelle prove che prevedono fotografiche e video, deve comparire, obbligatoriamente, almeno un componente della squadra.
Le risposte devono essere complete, pena l’annullamento delle stesse.
Vince la squadra che totalizzerà più punti, in caso di parità verrà assegnata una prova supplementare a discrezione dell’organizzazione che decreterà la squadra vincitrice.

   Punteggi:

per ogni risposta esatta verranno assegnati i seguenti punti

  1. Prove video: 10 punti
  2. Prove fotografiche: 6 punti
  3. Prove testuali: 4 punti

Per ogni risposta errata verranno sottratti

  1. Prove video: -5 punti
  2. Prove fotografiche: -3 punti
  3. Prove testuali: -2 punti

Per ogni quesito privo di risposta verrà sottratto: -1 punto

   Bonus:

la squadra che consegnerà per prima la quarta busta avrà diritto ad un bonus di 50 punti

   Nota Bene:

Durante lo svolgimento del gioco potrebbero essere assegnati punteggi diversi da quelli indicati e farà fede il regolamento aggiuntivo allegato alla busta che si sta svolgendo.

9. C. All’inizio del gioco ogni squadra riceverà la prima busta al NarteA Village, che conterrà le prove da svolgere.
Nel corso del gioco verranno forniti ulteriori indizi che condurranno la squadra allo step successivo.
Tutte le buste conterranno prove diverse per ogni squadra ma con stesso grado di difficoltà. Questo permetterà a tutte le squadre di svolgere le prove in modo da non creare alcun tipo di congestione e/o confusione negli eventuali luoghi e/o siti di pertinenza e per non rallentare e/o penalizzare le squadre.

Articolo 10.

Il gioco si articolerà nel modo seguente:

– Venerdì 4 Luglio

Ore 21,00 Videoconferenza organizzativa di start-up resa pubblica solo agli iscritti

– Sabato 5 Luglio

Ore 9 ,00 Raduno e presentazione del gioco presso il NarteA Village e svolgimento del gioco non-stop fino a Domenica 6 Luglio con prove diurne e notturne

Ore 17,00: Ritrovo, raduno e Gran Finale.

Articolo 11.

E’ fatto obbligo assoluto ad ogni squadra e ad ogni singolo partecipante di mantenere nell’arco dell’intera manifestazione un comportamento conforme ai valori di lealtà ed amicizia che sono alla base del gioco. Ogni atto contrario a questi valori verrà sanzionato dall’organizzazione nei modi e nelle forme che, insindacabilmente, riterrà opportune.

L’organizzazione quindi fa appello ad ogni singolo partecipante nell’adottare un comportamento tale da non causare rischi di danni alla propria e altrui persona.

Articolo 12.

Responsabilità dell’organizzazione:

L’organizzazione non si assume alcuna responsabilità su:

– Eventuali danni a cose e/o persone provocati dai partecipanti nello svolgimento della manifestazione

– Infortuni o danni capitati ai medesimi partecipanti durante lo svolgimento della manifestazione.

L’organizzazione escluderà, pertanto, qualsiasi forma di rimborso sia a titolo parziale che totale su:

– Eventuali danni a cose e/o persone provocati dai partecipanti nello svolgimento della manifestazione

– Infortuni o danni capitati ai medesimi partecipanti durante lo svolgimento della manifestazione.

Articolo 13.

La partecipazione al gioco MòNapoli 2.0 comporterà, per le squadre ed i singoli componenti, anche se collaboratori occasionali, l’accettazione incondizionata e totale delle regole e delle clausole contenute nel presente Regolamento, senza limitazione alcuna.

Per quanto non espressamente previsto nel presente regolamento, l’organizzazione si riserva di decidere insindacabilmente durante lo svolgimento del gioco.

Articolo 14.

Trattamento dei dati personali:

I partecipanti, aderendo alla presente iniziativa, acconsentono a che i dati personali forniti all’Associazione culturale NarteA, in relazione alla partecipazione dell’iniziativa stessa siano trattati ai sensi del D.L. 196 del 30/06/2003, fermo restando in ogni caso per i partecipanti la facoltà di poter esercitare i diritti di cui all’art. 7 della predetta legge.

Articoli 15

Con l’iscrizione a MòNapoli 2.0 il concorrente dichiara di aver letto e compreso il suddetto regolamento e di accettare senza riserve le condizioni poste.

 

Comments are closed.